Il Ministero dell'Agricoltura ha premiato Bologna con un finanziamento di 3 milioni di euro per l’impegno nel promuovere l'educazione alimentare nelle scuole e nel proporre materie prime biologiche e di qualità alle mense scolastiche. La scelta del Comune è allineata a quella della Regione Emilia Romagna che già da diverso tempo, attraverso una legge regionale, ha delineato l'orientamento di una politica pubblica volta da una parte a garantire ai bambini e agli alunni la possibilità di alimentarsi in modo sano, utilizzando prodotti che provengono da cicli produttivi controllati e, dall'altro alla riduzione della contaminazione dell’ambiente e alla promozione di uno sviluppo sostenibile. Grazie alle risorse ottenute grazie al fondo per le mense bio l'Amministrazione è riuscita a garantire 28 pasti gratuiti nell’anno scolastico 2019-2020 per ciascuno dei 20 mila bambini o alunni che frequentano le scuole nel Comune di Bologna o nel sistema integrato dei servizi educativi. Ogni famiglia risparmierà dunque quasi un mese e mezzo su dieci grazie all'investimento di 2,5 dei tre milioni di euro del fondo, gli altri 500.000 euro saranno impiegati per implementare le campagne di educazione alimentare e ambientale nelle scuole.

Pubblicato il 02/01/2020